Piastrellista inginocchiato a terra al lavoro

Il Contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL) regola le condizioni lavorative nel ramo della posa di piastrelle. Quest’anno rinegozieremo il contratto con i datori di lavoro. Lotta anche tu per buone condizioni di lavoro, iscriviti a Unia!

Uniti per buone condizioni di lavoro nella posa di piastrelle

13esima mensilità, settimana di 41 ore: grazie a Unia hai condizioni di lavoro più favorevoli rispetto alle disposizioni minime di legge. Ogni anno Unia negozia anche i salari minimi. Il CCNL è valido in tutta la Svizzera tedesca, ad eccezione di Basilea Città.

Condizioni di lavoro
Le pressioni aumentano. Le ore straordinarie e i lunghi tempi di viaggio si ripercuotono sulla vita privata. Secondo te, quali sono le tre rivendicazioni più importanti?

Le buone condizioni di lavoro non cadono dal cielo

Unia e i datori di lavoro hanno deciso di rinegoziare il CCNL per la professione di piastrellista. Il nuovo CCNL entrerà in vigore nel 2026.

Unia ha fissato le seguenti priorità:

Partecipa anche tu: uniti otterremo di più! Solo con tanti associati nel tuo ramo Unia potrà affrontare i datori di lavoro con forza.